12 maggio 2012

Paolo Ferraro: massoneria, satanisti e soci. Diffondere, grazie!

Questo nome molto difficilmente lo sentirete pronunciare in televisione. Diciamo che non avrà mai uno spazio fisso in cui fare un monologo da Santoro, nè otterrà mai una collaborazione per serate speciali con Fabio Fazio su La7. Paolo Ferraro è un PM della procura di Roma, e fin qui nulla di particolare. Il motivo che porta i media a trascurare bellamente il suo lavoro è la sua denuncia, con tanto di prove, nei confronti di sette sataniste e massoniche, presenti anche nei vertici militari italiani, con collegamenti statunitensi, europei e “simpatizzanti” del controllo mentale tramite droghe, violenze fisiche e psicologiche e tutto il corollario.

Fa tranquillamente riferimento al progetto MK Ultra e al suo seguito, il progetto Monarch: parla di come ci siano psicologi e psichiatri compiacenti e inseriti in queste sette: parla delle tecniche usate per soggiogare mentalmente le persone, del potere che vogliono acquisire, dei collegamenti tra questi settori deviati della massoneria e quelli più “canonici”. Monti, Rockfeller e soci. L’idea che questi simpaticoni devoti al demone cornuto hanno dell’uomo. Insomma, questo signore è un grande. E’ stato vittima di tentativi vari col fine di zittirlo, ma non si è fatto intimorire, nemmeno dopo l’ultimo.

Qui sotto vi metto il video dell’ultima sua conferenza, in cui parla degli argomenti che vi ho citato e molto di più. La cosa che mi piace di più è la sua ferma convinzione nei valori cosiddetti cristiani, distinguendo questi dal deragliamento totale della Chiesa nel corso dei secoli, che ha portato l’istituzione che teoricamente dovrebbe diffondere questi valori a parlare di tutt’altro e spesso anche del contrario. Dalle sue parole si percepisce forte e chiaro un grande ottimismo e una grande fiducia nella tanta brava gente e, ciliegina sulla torta, esprime la volontà di mandare a casa una volta per tutte satanisti e massoni con amore, “accompagnandoli alla porta”. Forse la frase più bella, rivolta ai “cattivi”, è: “… andare dagli altri, da chi ci sta di fronte e dire ‘ti amo nonostante quello che fai, ma te lo impedirò’ …”

Il mio invito è: visitate il suo sito (qui una versione “leggera”), leggete/ascoltate quello che dice e, soprattutto, diffondete il tutto. Qui non si parla più di complottismo e dispregiativi del genere: questa è realtà. Grazie. Forza Paolo!!

(qui c’è il suo canale di Youtube)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

http://paoloferrarocdd.altervista.org/blog2/?p=314

Primiano SCHIAVONE ha detto...

Per favore, hai detto "... i nonti son 4..." ... in riferimento a Tremonti e Monti. Ma c'e' qualche altro riferimento?