14 gennaio 2015

Gli alieni esistono, sono tra noi, vengono uccisi dall'ISIS... e hanno aria nelle vene

Oh, ma dove cazzo è il sangue?! Al poliziotto a Parigi rifilano una mazzata di Ak-47. Come poi viene ben fatto notare dal sito LoSai.eu, ci sono due foto che messe insieme suonano almeno almeno ambigue. Questa, del 7 gennaio, dopo penso una mezz’oretta come minimo dal fattaccio.


Niente sangue.

Il giorno dopo, l’8 gennaio, un giornalista di Sky News inglese ci mostra, invece, questa scena.

Hanno squartato una mandria di vacche?

Ieri sera tutti i telegiornali parlavano con orrore del bambino di circa 10 anni, plagiato dai cattivoni del “sedicente Stato islamico”, ripreso mentre, con una freddezza spaventosa, giustizia due prigionieri con un colpo di pistola dietro la nuca. Non appena ho sentito l’omino delle notizie dire che non avrebbe mostrato l’intero filmato per via della sua crudezza, mi è scattato l’allarme interiore, memore del precedente rappresentato dal video di James Foley. Per libertà di informazione, ecco il filmato integrale del bambino. Guardatelo senza problemi, tanto non urta la sensibilità di nessuno: non si vede niente, quindi... (Sapevo che Youtube l'avrebbe cancellato e così è stato. Ma io me l'ero scaricato preventivamente. Tiè! )


video

Allora, i casi sono due: o le uccisioni sono finte e i filmati ce li mettono lì per convincere "l'opinione pubblica" (ahahahah) che 'sti arabi dimmerda sono degli inumani senza un briciolo di coscienza e vergogna e, dunque, meritevoli di morire (anche se noi non vorremmo fare una guerra, giusto?); oppure le vittime sono degli alieni che nelle vene hanno solo aria.

Da notare, poi, che così come nel caso Foley, i cattivoni stuzzicano la nostra fantasia e, oltre alla mancanza di sangue, giocano molto eroticamente con il "vedo-non vedo". Allora c'era il tizio che iniziava a "tagliare" la gola di Foley, niente sangue, 1 secondo così, dissolvenza in nero e foto della testa già tagliata; qui il bambino spara, niente sangue, cambio di inquadratura col "morto" che non si vede più, sparo al secondo "ostaggio" ripreso dal davanti, niente sangue, dissolvenza in nero, "morti" sostanzialmente fuori dall'immagine. Pudichi, neh?

No, dai su, siamo seri: non ci mentirebbero mai così spudoratamente. Quindi, va da sè: gli alieni esistono. Al ritmo col quale vengono uccisi esisteranno ancora per poco, però esistono.

L'ISIS, in realtà, è un progetto segreto della CIA per difendere l'umanità da questa invasione silenziosa di alieni umanoidi venuti qua da Alpha Centauri in cerca di lavoro. Siccome di lavoro già ce n'è poco, non potevamo permetterci che questi immigrati interplanetari ce lo rubassero da sotto il naso: dovevamo reagire e la soluzione migliore fu la creazione di una forza militare. Ovviamente, non potevamo annunciare al mondo intero l'esistenza degli alieni: sarebbe stato il caos. Dunque pensammo di fornire una copertura ideologica legata al fondamentalismo islamico, così da non insospettire nessuno sul reale compito della milizia. Al momento stiamo rintracciando altri immigrati interplanetari. Ci giungono segnalazioni sospette da varie liste di collocamento e siti Internet quali Infojobs e Jobrapido, ma la nostra intelligence lavora h24 per smascherare gli infingardi E.T. e presto li prenderemo e li ammazzeremo tutti. Questo messaggio si autodistruggerà quando gli elefanti voleranno, ovvero nel prossimo filmato dell'ISIS.

3 commenti:

Giovanni41 ha detto...

Il video del bambino che uccide le spie russe è stato oscurato. c'è n'è un'altro qui: http://www.formiche.net/2015/01/14/isis-bambino-uccide-due-prigionieri-russi-il-video/
ma... non si vede una mazza. Sembra un montaggio da dilettante, ma pur sempre un montaggio artefatto.

Simona M ha detto...

Strano davvero...chissà che mistero c'è dietro e se mai verrà fuori una verità...

Simone ADEL ha detto...

Certo che ne hai d fantasia ahahahaha